Login



Iscrizione Newsletters
Iscriviti alla Newletters per essere sempre informato


Ricevi HTML?

Joomla : Amici del Collegio M

Utenti : 325
Contenuti : 545
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 493503
 17 visitatori online
14°C
Portogruaro
Sereno con foschia
Umidità: 73%
Vento: 2 nodi variabile
Mar

10°C
Mer

10°C
Gio

11°C
Ven

14°C
Ricerca Google
Siti Amici
Febbraio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

  • images/stories/sede/collegiomarconi.jpg
  • images/stories/sede/collegioprato.jpg
  • images/stories/sede/facciataesterna.jpg
  • images/stories/sede/ilcolonnato.jpg
  • images/stories/sede/ilprato.jpg
  • images/stories/sede/internocollegio.jpg
  • images/stories/sede/internoinnevato.jpg
  • images/stories/sede/marconiaerea.jpg
  • images/stories/sede/notturna.jpg
  • images/stories/sede/particolaremeridiana.jpg
  • images/stories/sede/salacolonne.jpg
  • images/stories/sede/santaMessa.jpg
  • images/stories/sede/vistainterna.jpg
Sostieni anche tu il Marconi con una donazione

Home
Ricerca personalizzata

 

 

EDUCARE ALLA MEMORIA

NELL'ERA DIGITALE


Cos’è il Mese dell’educazione?


È un mese speciale, il mese di marzo, dedicato ai temi dell’educazione, con il coinvolgimento di tante persone interessate.

L’iniziativa è arrivata alla sedicesima edizione, con una storia piuttosto variegata.

“La dimensione onlife del nostro quotidiano, che supera l’iniziale distinzione tra esperienza online e offline, sta modificando gradualmente ma significativamente le nostre persone e il nostro approccio al mondo.

La rete Internet e la tecnologia promettevano di liberarci dalle catene del lavoro e dei regimi, non di fare business con le nostre identità. Ciononostante nutriamo sentimenti positivi e di speranza e, al tempo stesso, di seria preoccupazione per quanto sta accadendo”: così inizia la Dichiarazione di Padova del 12 maggio 2018: verso un nuovo orizzonte nell’etica del digitale.

Viviamo all’interno di un ambiente vitale che ci sta cambiando: l’infosfera.

Quali esigenze educative si pongono? Quali responsabilità?

In particolare: come evitare l’appiattimento sul presente?


Bernardo di Chartres, con un’immagine ormai celebre, diceva che gli uomini sono nani che camminano sulle spalle di giganti: i testimoni del passato. La relazione con il passato è necessaria e insieme diffi cile: si corre sempre il rischio di rimanere prigionieri di ciò che è trascorso, ma esiste anche la tentazione di spezzare ogni vincolo con l’esperienza e la tradizione, come se fossimo i primi abitatori di questo pianeta.

La memoria è un esile e delicato filo interiore da coltivare con la massima attenzione.

 

PROGRAMMA EVENTI


 

 

 


 

 


 

 


 

Carissimi associati,


alcuni genitori del Marconi, per ricordare la cara amica Barbara Bragato, a suo tempo, avevano raccolto dei soldi che hanno poi riversato nelle casse dell'Associazione (a cui Barbara era molto legata e per la quale molto si è spesa).

Il Direttivo ha quindi deciso di donare detta somma, all'uopo incrementata con denaro dell'Associazione stessa, al CRO di Aviano, raccomandandone l'impiego in un progetto ben preciso, avuto riguardo anche e soprattutto agli interessi di Barbara.

Il CRO, con la suddetta donazione, ha reputato, memore di quanto Barbara aveva a cuore l'informazione e la prevenzione, di acquistare uno schermo interattivo, strumentale agli incontri di formazione e di aggiornamento per i pazienti e le loro famiglie: detto video è stato all'uopo dedicato anche con l'apposizione di una targa in ricordo.

Il 17.12.18 si è tenuta, presso i locali del CRO, alla presenza del marito e dei genitori di Barbara, una breve ma intensa cerimonia di "scopertura" del dono: la dottoressa Truccolo, in nome e per conto del CRO, ha ricordato ai presenti tutti, pazienti e loro familiari, la figura di Barbara, la determinazione ed il coraggio con cui ha affrontato, nel corso degli anni, la sua lunga malattia; ha elogiato il suo impegno personale nel promuovere, con il CRO e l'Associazione Amici del Marconi, incontri e seminari sul tema della prevenzione; ha menzionato anche lo scambio di informazioni e di esperienze tra malati metastatici attraverso il blog  "Lottare, vivere e sorridere" di cui Barbara è stata co-fondatrice  e attraverso i social-media nel cui ambito Barbara ha creato un gruppo Facebook dedicato per l'appunto alle donne colpite da tumore metastatico.

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a ciò.

Il Coordinatore Avv. Susanna Geremia Cecchinato